Metropoli d'Asia

back

narrativa

R. Raj Rao
Autobiografia di un indiano ignoto

ISBN 9788896317198
Pagine 230
Euro 14,50

Quindici storie attraversate da un umorismo beffardo e un senso di spaesamento, di sfida alle convenzioni e ai valori dominanti. Sullo sfondo l’India, la sua folla colorata e sempre in movimento, un’umanità che è un intrico di corpi e odori – ma anche Trinidad, Dacca, Coventry, San Francisco. Storie di relazioni omosessuali e di matrimoni misti, di una paradossale somiglianza con Salman Rushdie, di un perenne senso d’inadeguatezza al mondo e alle convenzioni, di attrazione e repulsione per i corpi, di violenze, fallimenti e passioni fuorvianti per gli uomini e i treni, di smarrimento e vite senza scopo. Raj Rao è capace di cogliere il ridicolo delle tragedie e le debolezze degli scrittori. Poche raccolte di racconti mostrano una simile versatilità di scrittura e uno sguardo acuto, ironico ma insieme generoso e poetico sul mondo indiano contemporaneo, che sa anche stupire con momenti di raro divertimento.

Traduzioni a cura di Andrea Sirotti

---

ACQUISTA ONLINE

LEGGI L'ANTEPRIMA

Recensioni

Indian words (aprile 2012)
Libero
 (marzo 2012)
Il Foglio (dicembre 2011)
China Files (dicembre 2011)
Linus (dicembre 2011)
La Repubblica (dicembre 2011)
Internazionale (dicembre 2011)
Internazionale
(novembre 2011)

Autore

R. Raj Rao

R. Raj Rao è nato a Bombay ed è docente di Letteratura in lingue locali indiane presso l’Università di Pune. È uno tra i maggiori attivisti indiani per i diritti civili degli omosessuali. Fra le sue pubblicazioni ricordiamo la raccolta di poesie Slide Show, i racconti di One Day I Locked My Flat in Soul City, gli scritti per il teatro ( The Wisest Fool on Earth and Other Plays ), la biografia di Nissim Ezekiel. Ha inoltre curato i volumi Indian Writers in Interview e Image of India in the...

Dello stesso autore